​Educazione all'intercultura

​sconfinati
​Percorso esperienziale


​Studenti scuole secondarie di ​secondo grado, docenti e genitori

Presentazione

​​Sconfinati è una sorta di gioco di ruolo in cui i protagonisti devono immedesimarsi in un migrante che tenta di attraversare il Mediterraneo a bordo di un barcone per giungere in Italia, sperimentando sulla propria pelle i soprusi, i rischi, le emozioni e le paure che il viaggio per raggiungere la sponda nord del Mediterraneo reca con sé. Una volta giunti in Italia poi i protagonisti si scontrano con le regole dell’immigrazione in Italia e in Europa.

Obiettivi del lavoro con la classe

  • ​​​Stimolare la riflessione sulle cause e sulle dinamiche del fenomeno migratorio in Italia e in Europa.
  • ​​​Sensibilizzare sui rischi e le violenze a cui sono esposti i migranti.
  • ​Sensibilizzare sul tema dei rifugiati e della protezione internazionale e facilitare la comprensione del fenomeno.

come è strutturata la proposta

​Sconfinati è un’installazione che si suddivide in quattro tappe, tre esperienziali (Libia, mare ed Italia) e una quarta di riflessione su quanto provato e di rilancio e approfondimento sui temi della migrazione e della protezione internazionale.
È necessario concordare tempi e luoghi dell’istallazione, montaggio e smontaggio.
Dimensioni dell’allestimento: 15m. X 5m. X 2,5m.(h)

destinatari

  • ​Studenti delle scuole secondarie di secondo grado.
  •  Docenti e/o genitori.
  • In caso di minorenni è necessaria la presenza di un accompagnatore responsabile.

​contatti

​A​REA ​​STRANIERI
Tel. 02.76037.​​​337
​stranieri@caritasambrosiana.it

​download

​NELLE SCARPE DEGLI ALTRI
​Richiedi ora gratuitamente il depliant "Nelle scarpe degli altri" con tutti i percorsi esperienziali e le specifiche tecniche.
​Richiedi ora il depliant

forse potrebbero interessarti anche