​Educazione ​al benessere e alle relazioni

​Ragazzie e cyber-rischi


​Studenti scuole secondarie di primo grado, docenti e genitori

Presentazione

​Percorso di riflessione e attivazione sull’uso critico e consapevole delle nuove tecnologie, in particolare dei social network.  Attraverso un duplice approccio educativo e giuridico si propone di fornire una conoscenza dei comportamenti a rischio e del fenomeno del bullismo mediante l’uso dei social network e di diffondere un approccio preventivo nei confronti dei possibili reati che i ragazzi possono compiere in rete.  
In collaborazione con l’Associazione Avvocati per Niente.

Obiettivi del lavoro con la classe

  • ​Riflettere sui nuovi linguaggi e proporre chiavi di lettura dei comportamenti messi in campo attraverso l’uso dei social network.
  • ​Fornire un’adeguata conoscenza dei reati che possono essere commessi mediante l’uso dei social.
  • ​Analizzare la posizione della vittima in termini di ascolto, tutela e di risarcimento del danno subito.

come è strutturata la proposta

​La proposta può essere realizzata in uno o più incontri tenuti da una coppia di formatori, un educatore/pedagogista e un avvocato, rispettivamente di Caritas Ambrosiana e dell’Associazione Avvocati per Niente.

destinatari

  • ​​Studenti delle scuole secondarie di primo grado.
  • Docenti e/o genitori.

​contatti

​A​REA MINORI
Tel. 02.76037.2​59
​minori@caritasambrosiana.it

​download

​Scarica la scheda della proposta formativa in formato PDF pronta per la stampa:
Download proposta formativa

forse potrebbero interessarti anche

​Le nostre proposte per ​i docenti e genitori delle scuole secondarie di primo grado