​Educazione ​al benessere e alle relazioni

​Non è amore
​Percorso esperienziale


​Studenti scuole secondarie di ​secondo grado, docenti e genitori

Presentazione

​​La violenza non è amore e per riuscire a dirlo bisogna riconoscerne i segnali e dare voce a ciò che accade.
Riconoscere questi segnali è fondamentale  per comprendere come uscire dalla trappola del maltrattamento.
L’esperienza propone, inoltre, spunti di approfondimento sul legame tra atteggiamenti aggressivi e comportamenti violenti  con la cultura discriminatoria e maschilista. 

Obiettivi del lavoro con la classe

  • ​​​Evidenziare i campanelli di allarme che si manifestano.
  • ​​​Riconoscere in sé comportamenti  o atteggiamenti a rischio.
  • Rinforzare la consapevolezza sulla condizione di vittima di maltrattamento o di potenziale maltrattante.
  • Informare sulle opportunità di confronto e aiuto.

come è strutturata la proposta

​​È un percorso interattivo della durata di 15/20 minuti ed è fruibile in piccoli gruppi di 8 persone contemporaneamente.  Alla fine del percorso è previsto uno spazio di parola e di confronto con operatrici esperte alle quali porre domande e trovare un primo orientamento.
È necessario concordare tempi e luoghi dell’istallazione, montaggio e smontaggio.
Dimensioni dell’allestimento:  4m. X 7m. X 2,5m.(h.)

destinatari

  • ​​Studenti delle scuole secondarie di ​secondo grado.
  • Docenti e/o genitori.

​contatti

​A​REA M​ALTRATTAMENTO E GRAVE DISAGIO DELLA DONNA
Tel. 02.76037.​352/252
​​maltrattamentodonne@caritasambrosiana.it

​download

​NELLE SCARPE DEGLI ALTRI
​Richiedi ora gratuitamente il depliant "Nelle scarpe degli altri" con tutti i percorsi esperienziali e le specifiche tecniche.
​Richiedi ora il depliant

forse potrebbero interessarti anche